Il suono della propria voce è spesso molto diverso da quello che percepiscono gli altri.
Questo avviene perché la nostre voce si diffonde dalle nostre corde vocali in due modi differenti.
Col primo, mentre parliamo il suono si propaga attraverso l’aria ed entra nelle nostre orecchie e in quelle degli altri, dove poi verrà trasformato in impulsi elettrici percepiti da noi come suoni.
Col secondo modo, noi percepiamo la nostra (e solo la nostra) voce attraverso la vibrazione che, dalle corde vocali si propaga attraverso le ossa del cranio e poi raggiunge l’orecchio. Tuttavia, i suoni trasmessi con questa modalità tendono a “dilatarsi”, ad abbassarsi cioè di frequenza e questo è il motivo per cui quando ascoltiamo la nostra voce registrata ci sembra che sia spesso completamente diversa, meno profonda e più alta come tonalità.
Il suono “vero” della propria voce è ovviamente quello che percepiscono gli altri o quello che si può sentire dopo essersi registrati con un microfono.

100% 5
(Visite Tot: 119, Oggi: 1 )
0

Commenti