Uno studio della American Heart Association ha mostrato come la combinazione di due tipi di oli alimentari (olio di sesamo e olio di crusca di riso) può sensibilmente diminuire la pressione arteriosa ed il colesterolo LDL (cosiddetto “cattivo”).

Secondo i ricercatori, questo tipo di oli potrebbe portare a dei risultati simili a quelli dei farmaci comunemente utilizzati per il trattamento delle note condizioni di rischio per ictus, infarto e altre malattie cardiovascolari.
Addirittura, l’utilizzo della miscela di oli in combinazione con i farmaci comunemente prescritti dai medici, potrebbe portare a dei risultati sorprendenti, anche in quelle persone che, nonostante un appropriato trattamento, faticano ancora a tenere i propri valori sotto controllo.
Tutti i partecipanti allo studio (sia quelli che assumevano solo gli oli, sia quelli che assumevano oli e farmaci) hanno avuto un abbassamento della pressione sistemica, tra 16 e 32 punti.
Come da titolo, si è avuto un miglioramento anche nel controllo del valore di colesterolo LDL e in aggiunta si è avuto un aumento del colesterolo HDL (quello “buono”). Il grado di abbassamento del colesterolo LDL si è mantenuto tra il 26% e il 27%.
I risultati potrebbero essere dovuti all’azione già in parte nota delle sostanze antiossidanti e degli acidi grassi mono e polinsaturi.
La miscela è stata creata appositamente per lo studio e quindi non si trova in commercio, tuttavia i singoli componenti si trovano in vendita separati e potrebbero essere di beneficio per quelle persone che vorrebbero cominciare a prendersi cura di se, a partire dalla dieta con l’aiuto di un medico.

Fonte: American Heart Association
Foto da rosmary, alcuni diritti riservati.

(Visite Tot: 67, Oggi: 1 )
0

Commenti