L’endometriosi è la presenza di tessuto uterino (endometrio) in organi diversi, come le ovaie, le tube, l’intestino e persino il polmone.
Ogni mese, sotto l’influsso ormonale, il tessuto localizzato in sede anomala va incontro alle modificazioni tipiche del ciclo femminile e può provocare complicanze come sanguinamenti, infertilità, cisti, perforazioni, dolore molto intenso e aderenze cicatriziali.
Tra le ipotesi dell’endometriosi c’è quella “metastatica” cioè la diffusione di nidi di cellule endometriali che si impianterebbero a distanza. Un’altra è quella della mestruazione retrograda, che però non spiega la possibile presenza di tessuto uterino in organi a distanza come il polmone.
La terapia è ormonale e/o chirurgica anche se spesso non è definitiva.

Assegna un voto!
(Visite Tot: 123, Oggi: 1 )
0

Commenti