Gli archeobatteri sono tra i più antichi batteri viventi. Alcuni di essi sono capaci di vivere a temperature superiori ai 100° C o inferiori a -10°C, ma in realtà sono diffusi in moltissimi altri habitat.
Secondo un teoria accreditata, la cellula eucariote (cioè quella animale, umana e vegetale) potrebbe essersi formata mediante la fusione tra un archeobatterio, che sarebbe poi diventato il nucleo e un eubacterio, divenuto il citoplasma.

Assegna un voto!
(Visite Tot: 164, Oggi: 1 )
0

Commenti